Chat with us, powered by LiveChat
Come diventare Visual Merchandiser

Come diventare Visual Merchandiser grazie al corso di Istituto Volta

A causa di un effettivo livellamento dell’offerta e della diffusione di articoli simili (talvolta identici) in più attività commerciali, si comprende che è sempre più importante puntare sull’immagine per il lancio di un punto vendita. L’impatto visivo, infatti, può fare la differenza nel miglioramento di vetrine e negozi, instradando fortemente la preferenza dei fruitori. L’obiettivo centrale del visual merchandiser è la massimizzazione dell’attrattiva del punto vendita.

Il visual merchandiser si occupa di tutte le attività preposte all’allestimento delle vetrine e degli spazi espositivi di un negozio.

Chi è il Visual Merchandiser e di cosa si occupa

Il visual merchandiser deve possedere una conoscenza delle tecniche e delle strategie commerciali, nozioni di marketing e comunicazione, competenze di scenografia, illuminotecnica e grafica pubblicitaria, un costante aggiornamento sull’evoluzione del mercato, una buona percezione visiva, un’ottima psicologia di vendita, ottime doti organizzative, i materiali necessari per realizzare il progetto espositivo, un linguaggio commerciale creativo, studiato in base alle priorità di scelta dei clienti e allo stile del marchio esposto. Inoltre deve analizzare i progetti di allestimento per il punto vendita (o per più punti vendita di una stessa catena di negozi). Il visual merchandiser deve, inoltre, intervenire direttamente nell’allestimento e/o supervisionare le operazioni espositive e verificare l’uniformità di immagine dei vari punti vendita (nel caso di catene di negozi) e inoltre occuparsi della manutenzione degli allestimenti.

Come diventare Visual Merchandiser?

Per diventare visual merchandiser non occorre possedere una laurea, ma piuttosto un diploma meglio se in ambito artistico, e una qualifica ottenuta frequentando un corso professionale specifico. Il visual merchandiser può lavorare come dipendente per una sola azienda oppure come professionista freelance in più negozi. Il settore in cui la figura è maggiormente diffusa è quello del fashion retail, per l’esposizione di capi d’abbigliamento, ma anche nell’ambito della promozione di prodotti di cosmesi e di arredamento. Oltre a lavorare all’interno dei punti vendita, questa figura può operare anche nell’ambito di fiere, sfilate e showrooms. Il reddito annuo lordo di un visual merchandiser è tra i 25 e i 35 mila euro. Un professionista freelance può raggiungere anche i 50 mila euro annui. Un visual merchandiser che si distingua per i propri meriti può raggiungere posizioni elevate nell’azienda in cui opera, conquistando ad esempio il grado di Visual Director.
Il visual merchandiser è una figura professionale creativa in grado di accrescere le vendite ottimizzando l’esposizione dei prodotti in vetrina e in negozio. Il lavoro del visual merchandiser include differenti elementi, che vanno dal design, allo stile, al marketing. Ha l’incarico di progettare e coordinare l’esposizione degli articoli in tutte le superfici del punto vendita, definire, in sintonia con lo store manager o con la direzione, l’idea, il tema alla base del negozio e arricchirlo attraverso uno studio dell’allestimento ed esposizione dei manufatti allo scopo di comunicare determinate emozioni.

Ecco quindi che a livello strategico, il visual merchandiser prediligerà i colori del punto vendita, i colori che dovranno essere predominanti nello spazio espositivo e in vetrina in una certa stagione, in modo da trasmettere messaggi ed emozioni in linea con la strategia comunicativa. Questa figura professionale lavora per questo in sincronismo con il responsabile di negozio e l’obiettivo finale sarà quello di dare origine a un allestimento gradevole, coinvolgente, esaltante e in armonia con il brand.

Il visual merchandiser è quindi una figura importante nelle strategie commerciali poiché è colui che cura i dettagli, colui che si fa promotore di creatività, innovazione dando quel tocco di originalità che lo distingue dal vetrinista (figura professionale ben diversa). Il visual merchandiser trasforma un’attività commerciale in un vero punto vendita dove ogni dettaglio è studiato in maniera altamente strategica per ottenere la massima attenzione dal cliente. Nella strategia del visual merchandiser sono importantissimi gli abbinamenti di colori e materiali per creare quell’alchimia che distingue un punto vendita dall’altro.

Visual Merchandiser: l’offerta formativa di Istituto Volta

L’Istituto Volta, nato nel 2011 in Italia, è una tra le scuole di specializzazione in ambito informatico più importanti in Europa. , l’Istituto Volta è diventato ente certificato per la formazione informatica a distanza di realtà mondiali come autodesk, pearson vue, comptia e certiport. È il centro di formazione e certificazione, autorizzato ad erogare formazione ufficiale relativa alle principali certificazioni richieste dalle aziende di tutto il mondo che operano nel settore dell’information technology. L’istituto dà la possibilità di partecipare a numerosi corsi certificati sui seguenti temi: grafica, progettazione, tecnico informatico, marketing e gestionale, programmazione. Nel sito ufficiale dell’istituto Volta è possibile visionarli attraverso una facile consultazione e attraverso una dettagliata descrizione di questi. L’Istituto per la qualità e la varietà dei corsi può considerarsi leader europeo del settore. Uno dei corsi di punta dell’istituto Volta è quello di visual merchandiser. Questo fornisce le conoscenze e gli strumenti necessari per l’ideazione e la realizzazione dello spazio espositivo in base al prodotto da sponsorizzare, rivolgendo particolare attenzione alla scelta dei materiali e agli oggetti da utilizzare per l’allestimento. I moduli che compongono il corso sono: il marketing emozionale, scenografia, progettare per costruire – software autodesk maya, realizzare un’idea/un allestimento. L’obiettivo del corso è diventare un esperto visual merchandiser. La certificazione è Autodesk Maya Professional.

Le opportunità lavorative sono : visual merchandiser, store manager, retail designer. Tale percorso didattico è finalizzato al conseguimento della certificazione autodesk maya professional, che sarà garanzia di professionalità. L’istituto Volta, in qualità di autodesk training center, provvederà a far sostenere l’esame di Certificazione presso i propri centri autorizzati. Qualora il partecipante, non ottenesse un risultato sufficiente, potrà, ripetere gratuitamente il corso.

Il corso di visual merchandiser dell’istituto Volta è il migliore corso certificato sul mercato italiano sia per la qualità che per le opportunità lavorative che offre.

ISTITUTO VOLTA
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA CONTATTACI.

OFFERTA FORMATIVA
2018-09-18T03:21:30+00:00 07/09/2018|